Giudici di Pace e Magistratura onoraria: a decidere il contenzioso devono essere i TAR territoriali (Cass. SS.UU. n. 27198/17).

21.11.2017 News
Lo Studio Legale Romano, da tempo, si occupa delle questioni contrattuali, stipendiali e previdenziali dei Giudici di Pace ed in generale della Magistratura onoraria. Abbiamo ottenuto, in questo ambito, l'importante decisione del Comitato europeo dei diritti sociali, che impone l'equiparazione dei Giudici di Pace alla Magistratura ordinaria. In base a tale decisione, abbiamo predisposto e depositato diversi ricorsi per i nostri clienti, rivolgendoci ai TAR nazionali perché sia concretamente attuata tale equiparazione con il conseguenziale diritto alle differenze retributive, ai trattamenti previdenziali ed al risarcimento dei danni, sulla base di puntuali consulenze tecniche. Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza 27198 del 16 novembre 2017 che pubblichiamo, hanno dato ragione alla nostra impostazione sulla competenza, escludendo la validità della scelta, di recente da alcuni studi legali propagandata, di introdurre tali azioni dinanzi al Giudice civile, con ricorsi monitori o di lavoro. Continuiamo dunque lungo la strada da tempo intrapresa, convinti che unicamente per tale via si possano conseguire gli obiettivi che Giudici di Pace e Magistratura onoraria, legittimamente, perseguono.
Indietro Archivio